Azienda

Sono oltre due secoli che la stessa famiglia si occupa di questo podere, che prende appunto il nome dal casato dei proprietari. L'azienda si estende su circa 100 ettari e vi si coltivano con conduzione biologica vite, olivi, cereali, foraggi oleaginose e un piccolo frutteto. Destinati allo specifico all'attività agrituristica sono gli animali da cortile, l'orto, e gli appezzamenti destinati a colture tipiche della zona come farro, grani antichi e anice che vengono utilizzati per far conoscere agli ospiti la tradizione culinaria locale basata soprattutto su farinacei e ortaggi.

 Negli ultimi anni si è sviluppata la coltivazione di varietà di grani antichi come  "Solina" e "Senatore Cappelli", la produzione di confetture, succo d'uva, vini: "Chardonnay IGT", "Pecorino DOCG" e "Marche Rosso IGT".